PAPPOSILENO.

ristorante // enoteca.

 
papposileno, ristorante Cavriglia , tuscan cooking, tuscan wine, cavriglia, ristorante Valdarno, enoteca valdarno, ristorante Chianti, enoteca Chianti, ristorante toscana, enoteca toscana, birre artigianali , ristorante pesce , cucina tipica, Wine Tasting, degustazioni di vino, gelati artigianali, formaggi, sala da tè, caffetteria, tea room, cioccolateria, wine tours, Matrimoni toscana, weddings toscana, catering, corsi di cucina, slow food, slow cooking, slow life,
LINGUE
 
 
 
il sale dei Re
PERCORSO
Sale Fossile Rosa dell'Himalaia
 

il sale dei Re

 
 

l sale dell’Himalaya  è un sale fossile, originatosi più di 200 mila anni fa dal prosciugamento di mari antichissimi. In passato fu chiamato anche il “sale dei re”e sembrerebbe che lo stesso Alessandro Magno lo apprezzasse e lo conoscesse. Estratto manualmente ad ovest della catena Himalayana, dove è avvenuta la sua cristallizzazione, è un prodotto che non contiene additivi, e non essendo sottoposto ad alcun processo di raffinazione, conserva molti minerali come il calcio, il magnesio, il fosforo, il potassio, lo zinco, il rame, lo zolfo e il ferro che gli conferisce anche la colorazione rosa.
In virtù della presenza di tali elementi, l’assunzione del sale dell’Himalaya produce effetto purificante, disintossicante e coadiuvante nelle diete e cure dimagranti. Questi benefici compensano il maggior costo del sale dell’Himalaya rispetto al comune sale di cucina. E' in cristalli grossi e irregolari (ma si trova anche fino), di colore che va dal rosa pallido al rosa più intenso quasi arancione. Il particolare colore rosa deriva dall'alto contenuto di ferro.  Il sale rosa Himalayano esalta il sapore di molte pietanze, come la carne, senza coprirne il gusto. Consigliato anche per insalate, verdure alla griglia, salse. Utilizzando una citazione dei grandi chef che ne fanno uso: dà sapore senza salare
 
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design